Les paroles

Hè ghjunta l’ora turchina

Hè ghjunta l'ora turchina
Chì annanna a passione
A furtuna si rinchjina
È saluta a nostra unione
Hè l'ora di u spusaliziu
Cusì bellu sacrifiziu.

Ci stringhjeremu a manu
Salleremu u nostru pattu
A memoria di l'anziani
Ci vole vede à l'attu
Senza tremu nè frizzione
Tuttu ci chjama à l'azzione

È po compia a vindetta,
Serà l'ora di riposu
Serà l'ora prediletta
U ghjornu serà festosu
U populu ci hà da fà festa
Teba ùn serà più mesta.

Seraghju la to cumpagna
È tù gran'triunfatore
Di tè più nimu si lagna
Serai u mio imperatore
Accogli a mio prumessa
Quella di una principessa.

G. Thiers / Tavagna

Sò le muntagne d’Orezza 

Sò le muntagne d'Orezza
Chì m'anu resu felice

U cantu di lu culombu
Cun quellu di a pernice

Chì ci teniamu caru
Tuttu lu mondu la dice.

J.E. Langianni

Anniversariu di Minetta 

Per tutti l'anni chì sò scorsi
Per le to gioie è le to pene
Per li fatti è li discorsi
Per lu sangue di le to vene

È .. per la to memoria cara
Chì luce sempre in core à mè
Vogliu gode ogni stonda permessa
Vogliu godela per tè

Per quelli chì à tè sò cari
I to figlioli, la to ghjente
Per lu to granu, i to filari
Per lu core è per la mente

Per li to ochji à la funtana
U to amore immensità
A cara santa nostra mamma
Per l'oghje è per l'eternità

Tù sì la mio surella cara
Quella ch'hè nata à tempu à mè
È sì di mè stessi luntana
Seraghju sempre accantu à tè.

Tavagna

Campanile di San Ghjuvà 

Venedu di terra nova per carrughju sumera

Carrughju drittu u guadellu cu mio spurtellu

Mi ne scendu a u merca

Tuttu he di tende e si vede

Fiori e panere di mimosa

Si spechja nant'u mare

Cume le bellu u campanile di san ghjuva

 

Mughjanu le vinderole

O quanta ghjente ch'un si po passa

Vi ghjamanu le pisciaghje

O signore venite a cumpra

Sardelle vive si sente a trubetta

Di l'acqua di munsera

Sottu a u campanile di san ghjuva

 

I campanili di pasqua

Da u portu novu a san ghjise

Inde tutte quelle cantine

Di canistro sin'a u merca di pe

Inle strette so le chjocche

Ci ghjocanu a baiocche nant'u merca

Di ghjunghju vicin'a u mare

He u piu grande u campanile di san ghjuva

 

A sera a u chjar di luna

O quella ghjente venite a affacca

Ghitarra e mandulina

Un serinatu pudete asculta

O quanta alegria bastia canta e sona

Ancu libecciu fischera

Sopra u campanile di san ghjuva